Chiudi

Donatoni Digital Suite

Scopri tutti i nostri software
Indietro

Cos'è Parametrix?

Programma e gestisce le lavorazioni in 2D che ogni giorno si eseguono con frese a ponte, linee di taglio e centri di taglio e sagomatura Donatoni. Ma le sue funzioni vanno ben oltre la programmazione.
Overview
Indietro

I nostri software bordo macchina

Scoprili subito!
Indietro

Cos'è il D-MES?

Molto più di un software, è un sistema innovativo per gestire la tua produzione.
Overview
Indietro
Modello Disco (mm) Asse z (mm)
Indietro
Modello
Indietro
Modello Disco (mm) Asse z (mm)
Indietro
Modello Disco (mm) Asse z (mm)
Indietro
Modello Disco (mm) Asse z (mm)
Indietro
Modello Assi interpolati Asse z (mm)
Indietro
Modello N° pos. utensili Asse z (mm)
Indietro
Modello Attacco ISO Potenza
Indietro
Modello Disco (mm) Asse z (mm)
Indietro
Modello Assi interpolati Asse z (mm)
Indietro
Modello Assi interpolati Asse z (mm)
Menu

MARMOMAC da record, grande successo per lo stand DONATONI

Ha chiuso i battenti venerdì scorso, la 57esima edizione di Marmomac, la più internazionale di sempre, per numero di espositori e buyer esteri. Grande successo di visitatori per lo stand DONATONI.

È stata un’edizione da record, quella di Marmomac 2023, che ha chiuso i battenti lo scorso venerdì 29 settembre. La fiera veronese (evento più importante al mondo del settore) si è infatti rivelata la più internazionale di sempre con il 68,5% delle 1.507 aziende espositrici arrivate dall’estero – da 54 Paesi per la precisione – e buyer stranieri accreditati da 138 nazioni. La fiera ha fatto registrare una crescita rispetto al 2022 anche in termini assoluti.

«La 57esima edizione di Marmomac ha chiuso con numeri importanti – il commento di Maurizio Danese, AD di Veronafiere – abbiamo superato le 51mila presenze di operatori, registrando un aumento del 10% sul 2022. In crescita, del 15% in valore assoluto, anche i visitatori esteri che hanno toccato il 66% del totale. Grande afflusso dal continente americano con un +29%, grazie ai forti incrementi di arrivi da Stati Uniti, Canada e Brasile. E poi il grande ritorno dalla Cina e molta partecipazione dall’Europa, in particolare da Germania, Spagna e Francia».

E un grande successo di visitatori ha riscosso anche lo stand DONATONI, dove sono state presentate in anteprima mondiale tre novità assolute (come la Waterjet DONATONI J5.42, la contornatrice DONATONI C4.38 e infine la linea ad alta produttività DONATONI SX-5 QXL) oltre a una serie di macchine e innovazioni progettate per massimizzare la qualità, le prestazioni e l’automazione dei processi.

I visitatori hanno potuto inoltre assistere alla creazione (all’interno del padiglione 10) alla creazione della scultura progettata dall’artista Andreas Senoner, che grazie ad un robot della serie DONATONI CR ha preso vita, giorno dopo giorno, fino ad arrivare ad essere completata nell’ultimo giorno dell’evento. L’installazione, denominata “The Applaude” e firmata dall’architetto Giorgio Canale, è stata una novità assoluta che ha suscitato grande interesse tra i visitatori, permettendo loro di cogliere lo sforzo collettivo alla base della creazione di un’opera grandiosa in pietra naturale.